Spese funebri

L’impresa di onoranze funebri organizzata, operativa 24 ore su 24 con apertura della sede tutti i giorni dell’anno, con un lavoro non programmabile dove interveniamo immediatamente e nelle successive 24 – 48 ore portiamo a termine il servizio, necessita di una grande disponibilità di uomini e mezzi che incidono notevolmente sul costo della gestione aziendale.

img15

 

Ciò che determina il costo di un funerale non è solo la bara, ma il servizio complessivo.
Spesso viene preso come punto di riferimento il costo del cofano per valutare un preventivo, mentre le voci che compongono un servizio funebre devono essere molteplici per garantire la trasparenza (evitando che il prezzo allettante della bara venga recuperato da un’altra parte del conto).

 
img12

La scelta della agenzia si deve basare sul TOTALE DEL PREVENTIVO MESSO PER ISCRITTO, valutando la competenza e qualità delle ditte interpellate.
La nostra ditta segue alcune regole: al momento delle disposizioni del funerale vengono elencati i costi per avere un preventivo.

 

 

img14

Il pagamento può avvenire tramite banca o nelle nostre sedi, dilazioni vengono personalmente concordate in base alle singole esigenze e sono esenti da spese, con possibilità di finanziamenti.

Il corrispettivo funebre di competenza dell’impresa è attualmente esente da IVA, in conformità a quanto stabilito dall’art. 10, comma 1, n. 27 del Decreto della Repubblica 26/10/72 n. 633.

 

img13

Le detrazioni fiscali sulle spese funebri sostenute per la morte di familiari compresi tra quelli elencati successivamente, “Familiari a carico”, per ciascun decesso può essere indicato un importo non superiore a € 1.549,37.
Possono essere considerati familiari a vostro carico: 1) il coniuge legalmente ed effettivamente separato; 2) i discendenti dei figli; 3) i genitori (compresi i genitori naturali e quelli adottivi); 4) i generi e le nuore; 5) il suocero o la suocera; 6) i fratelli e le sorelle (anche unilaterali); 7) i nonni e le nonne (compresi quelli naturali).